"Iefte… era un uomo forte e valoroso, 
figlio di una prostituta, 
e aveva Galaad per padre. 
La moglie di Galaad gli aveva dato dei figli; 
e quando essi furono grandi, scacciarono Iefte e gli dissero: 
Tu non avrai eredità in casa di nostro padre, 
perché sei figlio di un’altra donna. 
Iefte se ne fuggì lontano dai suoi fratelli 
e si stabilì nel paese di Tob.” 
Giudici 11

Gli psichiatri affermano che il nostro comportamento è determinato dai genitori e dall’ambiente in cui viviamo.
Eppure, leggendo la storia di Iefte abbiamo molte ragioni per pensare che ci sono speranze perché l'orientamento della nostra vita fin dall'infanzia possa cambiare. 

Dio dice infatti: 
"Ecco io faccio una cosa nuova… "
Isaia 43: 19

Quando Gesù diventa il Signore della nostra vita, né i nostri geni, né il nostro ambiente familiare possono impedirci di diventare ciò che Lui vuol fare di noi. 
In breve tempo Iefte è diventato il governatore (giudice) più giovane di Israele e figura tra gli eroi citati nella Bibbia (Ebrei 11: 32 - 33).

E’ possibile che siate nate in circostanze poco fortunate, e vi chiediate se potrete mai superarle. 

La risposta è “”! 

La prima volta che qualcuno utilizzerà il vostro passato per tentare di intimidirvi, ricordategli la storia di Iefte. 

Il nostro Dio è meraviglioso. 

Innalza i meno vantaggiati più in alto dei favoriti! 

La Sua forza si dimostra perfetta nella nostra debolezza (2 Corinzi 12:9).

Dio ha l’abitudine di utilizzare chi è rifiutato. 
Utilizzò Giuseppe, gettato dai suoi fratelli in un pozzo e considerato morto da suo padre. 
Si servì Davide, scartato e ignorato dalla sua famiglia. 
Impiegò Gesù, descritto come “pietra rifiutata dai costruttori”. Ma Gesù divenne la Pietra angolare, quella fondamentale per la costruzione (Luca 20:17). 
Dio può utilizzare anche te
Riprendi le forze, coraggio e sii benedetta. 
Dio ha un piano per la tua vita. 
Parlane con Lui oggi stesso.

Se non conosci ancora il Signore Gesù, scopri la via della gioia 

Sara

 

  sara@donnecristianenelweb.it